Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner.

Regolamento Sportivo Campionato CSEN/RomaShock per automodelli radiocomandati elettrici scala 1-10, 1-18, on-road Touring

Le gare avranno luogo presso il MiniautodromoT5, sito a Roma in Via Tiburtina 1051, presso il circolo sportivo Tennis5, ogni pilota dovrà essere tesserato al circolo T5.

  1. I Campionati si articoleranno su varie 4 prove, delle quali solo 3 saranno considerate valide.
    Vince il campionato chi ottiene il maggior numero di punti validi.
    Alla fine del campionato in caso di parità fra due o più piloti si conteggeranno le migliori posizioni ottenute nelle tre gare, poi la pole, in ultima analisi un ex equo.
    Si assegneranno i seguenti punteggi per ogni gara di Campionato:
    1class.= 83 pt   11class.= 42 pt   21class.= 11 pt
    2class.= 77 pt   12class.= 39 pt   22class.= 10 pt
    3class.= 72 pt   13class.= 36 pt   23class.= 09 pt
    4class.= 68 pt   14class.= 33 pt   24class.= 08 pt
    5class.= 64 pt   15class.= 30 pt   25class.= 07 pt
    6class.= 60 pt   16class.= 27 pt   26class.= 06 pt
    7class.= 56 pt   17class.= 24 pt   27class.= 05 pt
    8class.= 52 pt   18class.= 21 pt   28class.= 04 pt
    9class.= 48 pt   19class.= 18 pt   29class.= 03 pt
    10class.= 44pt   20class.= 15 pt  30class.= 02 pt
    Dal 31class. in poi = 1 pt

  2. Per tutte le categorie, le modalità di gara sono riportate nello specifico della categoria.
    Il cronometraggio verrà effettuato tramite Transponder.
    E' fatto d'obbligo l'uso del trasponder personale.
  3. Al termine delle batterie di qualificazione verrà stilata la classifica generale per ogni categoria e, a seconda del numero di concorrenti, saranno predisposte le finali così composte:
    Finale "A" dal 1° al 10° classificato
    Finale "B" dal 11° al 20°classificato
    Finale "C" dal 21° al 30°classificato, ecc, ecc...
  4. Le finali A/B/C si disputeranno su 3 manche con classifica a penalità dopo lo scarto della peggiore.
    La classifica finale di gara verrà stilata con il software Xracer in opzione IFMAR Pista 2006.

  5. I recuperi verranno effettuati dai piloti della batteria appena corsa. Chi non sarà presente nella postazione numerata, verrà penalizzato con la cancellazione della manche ed eventualmente squalificato dalla gara se recidivo. E' possibile delegare questo compito ad un'altra persona, che deve comunque essere presente nella postazione stabilita. Si precisa che i piloti, appena terminata la propria fase di gara, debbono posare il modello e la radio sotto il palco nelle apposite ceste e recarsi immediatamente al proprio posto per il servizio di raccolta.

  6. I controlli sugli automodelli verranno effettuati ad inizio manches. In caso di irregolarità rispetto al regolamento tecnico, il concorrente non potrà partire.
    E' vietata la carica delle batterie (Li.Po.) oltre la capacità nominale della pila. Per tutte le categorie potranno essere fatti dei controlli sul voltaggio delle Li.Po. prima della partenza, la soglia massima di utilizzo sarà di 8,45V. In caso di superamento di tale valore, ci sarà la SQUALIFICA DALLA GARA.
    La direzione gara si riserva il diritto di eleggere un rappresentate della specifica categoria e in questo caso sarà l'unico addetto alle verifiche dei modelli.
  7. Tutte le decisioni della Giuria sono insindacabili.
  8. All'interno della pista non saranno tollerate ingiurie, bestemmie, offese o illazioni provocatorie con disturbo al normale svolgimento della manifestazione tanto meno sul palco guida o durante la gara. Chi causerà disturbo verrà immediatamente escluso dalla competizione e, se necessario, anche allontanato dalla struttura.
  9. La struttura deve essere rispettata come qualsiasi luogo pubblico.
    In particolare i concorrenti sono invitati a mantenere l'ordine e la pulizia all'interno del loro box, a raccogliere i propri rifiuti e ad evitare danni alla struttura (residui di stagno, olio, bruciature ecc., ecc.).

  10. Qualsiasi violazione comportamentale verrà punita. Qualsiasi trasgressione al regolamento tecnico-sportivo, verrà sanzionata dalla direzione gara e in base alla gravità dell'accaduto potrebbe essere inflitta l'esclusione dal campionato in corso.
  11. E' tassativamente vietato scendere dal palco guida prima della fine della manche in corso anche se il proprio automodello deve abbandonare la fase di gara.
    Gli automodelli che si fermano per un guasto tecnico in pista e non sono in grado di ripartire, devono essere allontanati fuori dal tracciato.
    E' tassativamente vietata qualsiasi operazione sull'automodello da parte del recupero per cercare di farne riprendere la gara.
    E' altresì vietato l'ingresso in pista da parte di meccanico o altro pilota per lo stesso scopo. Le uniche persone ammesse in pista durante le fasi di gara sono gli addetti ai recuperi e la giuria.

  12. In caso di pioggia la Direzione Gara deciderà sullo svolgimento della gara, a in base alle condizioni meteo. Se durante la giornata il tempo dovesse peggiorare rendendo l'impianto inagibile (vento e pioggia forte sul palco ecc..), la decisione di inagibilità sarà presa dalla direzione gara e sarà insindacabile e la gara si dichiarerà finita.
    Saranno presi in considerazione i risultati fino allora ottenuti! Tenendo conto che le sessioni di gara saranno ritenute valide se tutti i piloti anno corso con le stesse condizioni di pista. (Esempio se nella stessa categoria una batteria a corso in condizioni asciutte e l'altra bagnata, non può essere considerata valida).
    Se si è nelle qualifiche si prenderà la migliore fino all'ora corsa.
    Se si è corsa una finale sarà considerata quella.
    Se si è corso due finali la migliore delle due.
    Nel caso che la gara non si riesce a svolgere per l'inagibilità dell'impianto, la direzione gara comunicherà entro le 24 ore successive, la data di recupero.
    Per tutte le categorie in caso di pioggia le gomme rimangono da regolamento.
  13. Solo per lo svolgimento delle finali, chi ha la pole position può scegliere la posizione sul palco e via di seguito a scalare con gli altri concorrenti fino al decimo che obbligatoriamente dovrà prendere il posto che rimane.
    I motori, le gomme e le batterie, non devono essere auto-costruite ma di tipo regolarmente in commercio.
    Gli additivi per le gomme sono ammessi in tutte le categorie purché inodori.
    Durante lo svolgimento di qualifiche/gara i piloti più lenti non devono ostacolare i piloti più veloci, possibilmente agevolando i sorpassi.
    Ogni pilota è responsabile della propria area box, al termine della gara deve essere in ordine e pulita.
    Ogni pilota è responsabile dei danni che potrebbe provocare a se ed agli altri partecipanti, sollevando da ogni responsabilità la direzione gara.

 

Con l'iscrizione alla gara ogni pilota si impegna ad accettare il presente regolamento ed i suoi contenuti.

Il direttivo si riserva di modificare tale regolamento in caso di necessità logistico/organizzative.

Fanno parte integrante del presente regolamento sportivo i vari regolamenti tecnici emanati dalla direzione gara.

Accesso utenti

Accedi Registrati

Accedi